Diario dai campi

Stagione 2013 - 2 febbraio

"A canderaria u sù u và per riva e pe rivaria pe costa e pe valun dapertuttu dunde e sun!"

Alla candelora il sole arriva su scarpate, su costoni, su valloni, e un po' ovunque ci si trovi!
E'  un proverbio legato al territorio e sopratutto a Balestrino, il quale, essendo circondato da colline, nelle giornate più corte ha intere zone non illuminate dal sole. Infatti il crinale esposto a sud impedice al sole di illuminare il versante nord ed il vallone.

Il proverbio è strettamente legato all'olio, gli abitanti di Balestrino sanno bene che il 2 febbraio il sole illumina il camino del vecchio frantoio (che era situato a valle non molto lontano dal torrente che lo alimentava) è quindi facilmente percepibile che da quel momento tutto il vallone vedeva la luce del sole!

Nei tempi antichi doveva essere un grande evento se pensiamo che praticamente dal 10 novembre al 2 febbraio il vecchio frantoio non era illuminato dal sole, con l'aggravante che coincideva proprio con il periodo di raccolta e di lavorazione. Non a caso all'interno c'era un grande caminetto che riscaldava il locale e produceva l'acqua calda per la lavorazione.

Altra particolarità: quella data di fatto annunciava l'arrivo della primavera. Attorno al frantoio, nel canale dell'acqua e sulla scarpata del ruscello una moltitudine di primule gialle faceva da coreografia e di fronte all'entrata un mandorlo con le sue gemme succhiuse o fiorite accompagnava l'evento.

Nella nostra zona di solito i rigori dell'inverno sono più accentuati da metà gennaio fino a marzo ma la primavera incombente crea un'entusiasmo positivo nell'affrontare i lavori nei campi!

©2019 Azienda Agricola Ronco Giuseppe
via Panizzi 10 - 17020 Balestrino (SV) - P.I.00646190090

Search